Cosplay: fenomeno mondiale, solo un gioco o un’arte?

https://www.instagram.com/ely.channn/

Cosa è il Cosplay

Cosplay è una parola macedone formata dalla fusione delle parole inglesi “costume” (costume) e “play” (gioco o interpretazione) che indica la pratica di indossare un costume che rappresenti un personaggio riconoscibile in un determinato ambito e interpretarne il modo di agire. Il Cosplay è una passione, un hobby è effettivamente un gioco. Consiste nel vestire i panni di un eroe degli anime (cartoni animati), dei manga (fumetti) o dei videogiochi, cercando di imitarne gesti e comportamenti. Indossando un costume, normalmente auto-prodotto in casa, identico a quello portato da colui che si vuole impersonare. Corredandolo degli stessi accessori, quali armi, anelli, scettri e così via. Il termine “cosplayer” indica invece colui o colei che pratica il Cosplay.

Il Cosplay è, soprattutto, un fenomeno (anche di massa se vogliamo) le cui origini sono sconosciute. Si ritiene che i primi cosplayer si presentino al pubblico negli anni settanta. Il boom vero e proprio si ha negli anni ottanta in Giappone, tra Gundam ed Eavangelion sono, orami, talmente tanti i cosplayer e le occasioni del Cosplay che la stampa è “costretta” per la prima volta a dare risalto a tale fenomeno.

Saber di Fate stay night. Japanese girl

Cosplay fenomeno mondiale

Il Cosplay ha talmente tanti appassionati che si diffonde in tutto il mondo a macchia d’olio. Nascono negozi, siti, forum dove è possibile acquistare costumi o scambiare idee. Il Cosplay, infatti, ha come caratteristica principale (non solo per una questione economica dei cosplayer) quello di realizzare in proprio sia i costumi che gli accessori dei propri personaggi. Il trucco diventa un fattore importantissimo per assomigliare ai propri personaggi. Per queste ragioni ci viene da affermare che, in fondo, il Cosplay è un arte o almeno come tale potrebbe essere considerata. I Cosplayer realizzano i propri abiti, i propri accessori, il proprio trucco e poi personificano interpretando il loro personaggio, rendendolo vivo in atteggiamenti, mosse, pose. Un lavoro che da le sue gratificazioni in quelle che, oggi, sono sempre più numerose fiere di fumetti ed eventi. Nelle quali il Cosplay può prendere forma ed avere il suo giusto riconoscimento.

Il Romics, il Comicon, il Comix park, IL magico mondo del Cosplay, la festa dell’unicorno, sono solo alcuni dei tanti, tantissimi eventi sparsi in tutta Italia durante tutto l’anno. Eventi non solo per appassionati dei fumetti o dei videogiochi ma momenti di festa anche per i curiosi o per chi è alle prime armi, eventi comunque fantastici, soprattutto, grazie al Cosplay, ai cosplayer che con tanta fatica allietano e colorano questi eventi come ad esempio l’italianissima ely.channn (nome d’arte che trovate su instagram al seguente link https://www.instagram.com/ely.channn/) che ringraziamo per le foto dell’articolo e per i suoi magici personaggi.

Cosplay
https://www.instagram.com/ely.channn/

L’arte è nutrimento per l’anima e gioia per gli occhi. Se volete potete partecipare ad uno di questi eventi, ammirare le foto che trovate in giro su Instagram e YouTube. Rendervi conto da soli se questo fenomeno sia un gioco o piuttosto un’arte.

sostieni la libera informazione

 

Precedente Chiacchiere: Salvini a Napoli presiede il Comitato Sicurezza "In arrivo più agenti" e bla bla bla. Successivo Cosplayer Esther Lipofago l'intervista . Il Cosplay è un'arte.